"WE WHO ARE OF ROYAL BLOOD MAY NOT FOLLOW THE WISHES OF OUR HEARTS"

giovedì 30 settembre 2010








Eat Pray Love
Mangia Prega Ama
by Ryan Murphy (2010)








So che a molti questo film non è piaciuto.. e posso capire perchè. E' pieno di luoghi comuni e stereotipi (principalmente sull'Italia e gli italiani, ahimè), con un doppiaggio imbarazzante e una protagonista a tratti fastidiosa. 
Tuttavia a me il film è piaciuto. 
Sarà perchè è visivamente molto bello, sarà perchè ha una bella colonna sonora, sarà perchè offre degli spunti tutt'altro che banali o sarà perchè "mangia, prega, ama" è un consiglio e una verità così profonda e semplice da essere commovente, ma insomma, a me è piaciuto.
Prossima tappa: Bali.

I know that lots of people didn't like this film.. and I can see why. It's filled with clichés and stereotypes (especially about Italy and Italians, alas), with an embarassing dubbing and a, sometimes, annoying main charactere.
Even so, I liked this film.
Maybe it's because it's visually beautiful, maybe it's because it has a lovely soundtrack, maybe it's because it develops many good ideas or maybe because "eat, pray, love" is a suggestion and a truth so deep and simple to be even touching.. but, in a word, I liked it.
Next stop: Bali.

lunedì 27 settembre 2010

The Thirteenth Tale by Diane Setterfield


The Thirteenth Tale
La Tredicesima Storia 
Diane Setterfield

[eng]
I'd like to start saying that I read this book in 3 days although it's 535 pages long.. a real page-turner!
The plot: the young bookseller Margaret Lea is called by the famous Vida Winter, a successful writer with a mysterious past, to write her biography. So, between red-hair twins, fires, thoughtless doctors, cats, abandoned babies and disappeared housekeepers Margaret manages to shine a light on the writer's obscure past.
The book is very well written, the story is enthralling and flows quickly, it remainds me of the XIX century's novels with some gothic echoes.
Thumbs up.

[ita]
Premetto che ho letto questo libro in 3 giorni nonostante siano 535 pagine.. non riuscivo a smettere! 
La trama: la giovane libraia Margaret Lea viene contattata dalla famosa Vida Winter, scrittrice di successo dal passato misterioso per scrivere la sua biografia. Ed è così che tra gemelle dai capelli rossi, incendi, dottori sconsiderati, gatti, bambini abbandonati e governanti scomparse Margaret riesce a fare luce sull'oscuro passato della romanziera.
E' scritto molto, molto bene, la storia è avvincente e scorre veloce, come impostazione ricorda un po' i romanzi dell'ottocento con qualche eco gotico. 
Consigliato.

domenica 26 settembre 2010

Siberja vs the treadmill







 Siberja vs the treadmill

 Siberja contro il tapis roulant









[ENG]
As I've always been saying, the treadmill is the most dangerous machine at the gym.
Infact, a few days ago I tumbled down this evil machine and this is the result (and I didn't take a picture of the bruise I got on my bum).
But, to be honest, I must say the treadmill was turned off at the moment of the fall (yes, I'm a bit clumsy).

[ITA]
Come ho sempre detto, il tapis roulant è la macchina più pericolosa di tutta la palestra.
Infatti, alcuni giorni fa sono ruzzolata da questa macchina malefica e questo è il risultato (vi ho risparmiato le foto del livido che ho sulle chiappe).
Ad essere sincera però, devo dire che il tapis roulant era spento al momento della caduta (sì, sono un po' goffa).

venerdì 24 settembre 2010


Chi tra giovedì 23 e venerdì 24 Settembre percorre le vie di Bologna a bordo di un'auto Mercedes-Benz, molto probabilmente sarà protagonista di uno “Urban Pit Stop”, con la macchina circondata da un pool di meccanici decisi a controllarci lo stato di pneumatici, frecce, fari e scarichi.
Si tratta di un'operazione di street marketing volta a promuovere l'efficienza del servizio assistenza della casa tedesca. 
Carino come sistema promozionale, no? invece di fastidiose interruzioni pubblicitarie finalmente qualcosa di utile! 
Bolognesi, voi che potete, approfittatene!

[images from the web]

lunedì 20 settembre 2010

Happy 101 Award!

http://1.bp.blogspot.com/_aaUK29IIXcQ/TJPB9Hxf_kI/AAAAAAAABBM/4DY8D5RdLb0/s1600/HAPPY101.jpg     


1- Scrivi il nome di chi ti ha dato l'Award/ Who gave you the award?

2- Scrivi 10 cose che ti piacciono (in ordine casuale)/ 10 things you like (random order)

1. I gatti, come ormai avrete intuito.  
Cats, as you probably already know.

2. La fotografia. Sono un'allegra dilettante in questo campo,senza alcuna velleità, ma mi piace scattare foto e guradare quelle degli altri.
Photography. I'm just an amateur, not a wanna-be photographer, but I really like taking pictures and looking at others photographs.

3. Il cinema, uno dei linguaggi universali (insieme a musica e matematica) per Frank Capra.
Cinema, one of the universal languages (with music and maths) as Frank Capra said.

4. Gli alberi. Mi rilassano.
Trees. I find them relaxing.

5. Il tè. Mi piace sempre provare e sperimentare nuovi tipi di tè. Il mio preferito è l'English Breakfast.
Tea. I always like trying new and different kind of tea. My favourite is the English Breakfast.

6. L'inizio dell'autunno.. il periodo dell'anno che preferisco.
The beginning of Autumn.. my favourite period of the year.

7. I libri. Sono una lettrice compulsiva ed onnivora, leggo di tutto.
 Books. I'm a compulsive, insatiable reader, I read every kind of books.

8. Le api, simbolo di luce e dolcezza.
Bees, symbol of light and sweetness.

9. Dormire. Sono fondamentalmente pigra e sonnacchiosa.
Sleeping. I'm basically lazy and drowsy most of the time. 

10. Il mio cuscino. Se potessi me lo porterei ovunque.
 My pillow. If I could, I'd take it everywhere I go.


 3. Dai L'Award ad altri 10 blog / Give the Award to other 10 bloggers (random order)
 Just 10?!?



sabato 18 settembre 2010

PordenoneLegge 2010

[image from pordenonelegge.it]

Before going to PordenoneLegge with Martina, I promised myself that I wouldn't have bought any book at all.
The reason is that I have a pile of books as tall as me on my bedside table, my "reading waiting list".
Obviously i couldn't keep the resolution and I came home with these and a list of books I would like to read (other material for my waiting list).


Prima di andare a PordenoneLegge con Martina, mi ero ripromessa di non comprare assolutamente, per nessun motivo alcun libro.
Il motivo è presto detto: accanto al letto ho una pila alta quanto me di libri da leggere, la mia waiting list di lettura.
Ovviamente non sono riuscita a mantenere il mio proposito e sono tornata a casa con questi e una lista di libri che vorrei leggere (e quindi aggiungere alla pila).


Maureen e Bridget Boland - Il giardino delle vecchie signore
Patricia Highsmith - Dei gatti e degli uomini
Marguerite Yourcenar - Scritto in un giardino
Jerome K. Jerome - Storie di fantasmi per il dopocena
Françoise Sagan - Il tubino nero
Just a short entry to say that no, I'm not dead. Unfortunately my phone line doesn't work due to a short circuit. Now I'm writing from Silvia's, a friend of mine.
The preparations for my transfer to Milan are well under way: the initial happiness turned into a "ohmygod-what-should-I-wear" panic attack.
Oh, obviously a spot has already come up -__-.


Un post velocissimo per dire che no, non sono morta, è solo che a casa mia è saltata la linea del telefono per un corto circuito. Al momento sto scrivendo da casa di un'amica, Silvia.
Fervono i preparativi per la mia trasferta milanese: l'iniziale euforismo ha lasciato posto al panico da "ommioddio-cosa-mi-metto".
Ah, ovviamente è già spuntato un brufolo -__-.

giovedì 16 settembre 2010

PordenoneLegge 2010

[image from the web]

[ita]
In particolare vado per l'incontro "Bright Star, la vita autentica di John Keats" con Elido Fazi e Masolino D'Amico e "Biblioterapia, quando la narrazione ci aiuta a stare meglio", incontro con Matteo Marzotto, Valentina D'Urso e Giuseppe Borgherini. 
Purtroppo, per motivi di tempo, non potrò assistere anche al "corner di poesia".

[eng]
Tomorrow I'm going to be at Pordenonelegge - Book Festival with the Authors in Pordenone with Martina
I'm going to see "Bright Star, the authentic life of John Keats", talk with Elido Fazi and Masolino D'Amico and "Booktherapy, when books help us to feel better", talk with Matteo Marzotto, Valentina D'Urso and Giuseppe Borgherini.
Unfortunately, due to time reasons, I won't be able to see  also the "poetry corner".

mercoledì 15 settembre 2010

Agatha Christie's 120th birthday

[I love mystery stories!]

[eng]
Today is Agatha Christie's 120th birthday (as Google reminded us). 
And by the way I love mysteries! I have read hundreds of detective stories (I'm not joking) both classic novels and contemporary thrillers and my favourites are those set in a college or in an isolated hotel/manor in the countryside with a bunch of people gathered for the weekend..
If you want to celebrate Agatha's birthday, the best way to do it is, probably, cooking the Delicious Death, a cake by Jane Asher which recipe is inspired by a passage in one of the Miss Marple books, "A Murder is Announced". For the ingredients and method click here.


[ita]
Oggi è il 120esimo compleanno di Agatha Christie (come Google ci ha ricordato). 
E, a proposito, io amo i gialli! Ho letto centinaia di libri gialli (non sto scherzando) sia classici che contemporanei e quelli che preferisco sono ambientati in un college o in un hotel/villa di campagna isolata con un gruppo di persone riunite per il fine settimana.. 
Se volete festeggiare il compleanno di Agatha, il modo migliore è probabilmente preparare la Delicious Death, torta di Jane Asher, la cui ricetta è ispirata da un passaggio del libro "Un delitto avrà luogo", con protagonista Miss Marple. Per ingredienti e procedimento cliccate qui.

Delicious Death
[image from www.agathachristie.com]

lunedì 13 settembre 2010

Reading Lolita in Teheran by Azar Nafisi



Reading Lolita in Teheran (2003)
Leggere Lolita a Teheran (2003)
Azar Nafisi

[eng]
It's absolutely one of the best books I've read recently.
First of all it's a book about books (those the author used to teach during her lessons at the University of Teheran and after that during the secret meetings at her house) and about the unconditional love for literature of all kind. The book has 4 chapter, each one is dedicated to a writer (Nabokov, Fitzgerald, James, Austen), but there are many other authors and books within the work.
The story of the book is deeply connected with the narration of the twenty years following Khomeini's revolution. 
"Reading Lolita in Teheran" describes women condition in Teheran during the regime and remember delicately the frustration, the injustice, the fear, when simple things like buying a "western" book or using nail polish were little act of rebellion to reconquer identity.

[ita]
In assoluto uno dei migliori libri letti ultimamente.
E' innanzi tutto un libro che parla di libri (quelli che l'autrice insegnava nelle sue lezioni prima presso l'università di Teheran e poi negli incontri clandestini che teneva a casa propria) e dell'amore incondizionato per la letteratura di tutti i generi. 
I capitoli sono 4, ognuno dedicato ad un autore (Nabokov, Fitzgerald, James, Austen), ma vengono trattati numerosi altri scrittori e opere.
La storia del libro è profondamente connessa al racconto del ventennio successivo alla rivoluzione di Khomeini. 
"Leggere Lolita a Teheran" descrive la condizione delle donne di Teheran sotto il regime e ricorda con grazia la frustrazione, l'ingiustizia, la paura, quando anche solo comprare un libro "occidentale" o mettersi lo smalto erano piccoli gesti di ribellione per riaffermare la propria identità.

domenica 12 settembre 2010

A relaxing sunday




This is me! :-)






What a relaxing sunday! 
My parents went to a spa in Tuscany, I did my homemade manicure, played with Maggie and read a lot. Now I'm watching "Castle" which I really love (it's a nice tv series and Richard Castle is so sexy!).
I'd like to do a little contest for Halloween and I'm thinking about the possible topic and prizes.. that would be nice! 

Una domenica rilassante!
I miei sono andati alle terme in Toscana, io mi sono fatta la manicure, ho giocato con la Maggie e letto un sacco. Ora sto guardando "Castle" che adoro (è una serie tv divertente e Richard Castle è veramente sexy!).
Mi piacerebbe fare un piccolo concorso per Halloween e sto pensando al possibile tema e ai premi.. sarebbe divertente!

A Ballad of the Flooded Museum

[image from the web]

A Ballad of the Flooded Museum
Untill 10th October / Fino al 10 Ottobre
Opening time 10.30-17.30 / Aperto 10.30-17.30 
Closed on monday and tuesday / Chiuso lunedì e martedì

[eng]
Are you curious about work of art made of water? If so, you can't miss the little exhibition by Fondazione Bevilacqua La Masa at Palazzetto Tito (Venice).
Compressed sponge canvas decorated with water drops, boxes with distilled water, freshwater and saltwater and the different effects these make, a glass covered in wonderful colored seaweed and finally my favourite installation: a microphone in the canal closed to the building enables you to hear the sounds of underwater Venice.

[ita]
Se vi incuriosisce l'idea di opere d'arte realizzate con l'acqua, non potete perdervi la piccola mostra della Fondazione Bevilacqua La Masa allestita a Palazzetto Tito (Venezia).
Tele di spugna compressa decorate con gocce d'acqua, acquari di acqua distillata, dolce e salata ed i diversi effetti che queste generano, un vetro ricoperto di alghe dai colori meravigliosi ed infine la mia installazione preferita: un microfono nel canale che costeggia il palazzo che permette di ascoltare i suoni che popolano la Venezia subacquea. 

giovedì 9 settembre 2010

Venice, 2010

N.B.: wearing yourself out at the gym the days before an exam is not a good idea (don't worry, it went well anyway).

N.B.: sfinirsi in palestra i giorni prima di un esame non è una buona idea (non preoccupatevi, è andata bene comunque).

mercoledì 8 settembre 2010

Il post di oggi è un po’ speciale perché è un’intervista con Roberta Vassallo, in arte Roberta Pietregemme (questo il suo account su facebook), creatrice di meravigliosi gioielli in pietre dure, perle, oro e argento.
Mi ha molto colpito per le sue bellissime creazioni, ma anche perché, giovanissima (solo 22 anni!), è riuscita ad avviare con successo la sua attività di vendita attraverso facebook.
Devo confessare che anche io mi diverto a creare anelli, orecchini e collane con perle e perline, ma niente di quello che faccio si avvicina nemmeno lontanamente ai preziosi di Roberta che uniscono design raffinato e materiali di valore a prezzi competitivi.

D: Allora, direi di cominciare dal principio.. come hai iniziato a creare gioielli?
R: Si potrebbe dire sin dalla nascita! Ovviamente era iniziato tutto come un gioco, ma crescendo ho sempre coltivato questa passione, studiando come autodidatta e sperimentando con diversi materiali e tecniche.

D: E per quanto riguarda la tua attività di vendita?
R: Mi piace pensare che sia stato questo lavoro a scegliere me. Ho sempre creato per me e per la mia famiglia ma mai avrei creduto di poterne fare un business! Sono stati gli altri, gli amici e i conoscenti a richiedermi delle creazioni personalizzate.
Da qui ho deciso di affrontare l’esame per l’iscrizione all’albo degli artigiani che mi ha permesso di aprire finalmente la mia ditta “Roberta Pietregemme”.


D: Come mai hai scelto facebook come vetrina per le tue creazioni? Perché non un negozio normale?
R: Sono sempre stata restia ad avere un’attività che mi tenesse chiusa in un negozio e non desse spazio ai rapporti umani, cosa che paradossalmente internet consente permettendo di avere un feedback diretto dai clienti. Tengo moltissimo ad ogni mia creazione e desidero che questa vada a qualcuno che l’apprezzi veramente.

D: Qual è la filosofia dietro alle tue creazioni?
R: Mi ha sempre affascinato il mondo delle gemme e della natura in genere e il modo in cui le pietre possono influenzare il nostro umore, portarci fortuna e aiutarci nella vita di tutti giorni. Inoltre cerco di rendere preziosi e unici i miei gioielli, per farne degli oggetti con una storia e un significato.. è questa la cosa più importante per me.

Di seguito le foto dei bellissimi orecchini in turchese e argento e di quelli in peridoto e argento che ho acquistato da lei (i giovani talenti vanno sostenuti,eh).
Roberta è stata gentilissima ed estremamente professionale, non posso che consigliare il suo negozio “virtuale” ricco di collezioni, creazioni su richiesta e aggiornato di continuo.
La ringrazio infine per la disponibilità e la tempestività con cui ha risposto alle mie domande.

martedì 7 settembre 2010


[ENG]
I've just watched an amazing romantic film (I'm going to talk about it later in another post).
It's a very nice film, but actually it's a bit depressing watching all this romanticism and kissing and flirting.
If I'm feeling this way now, I can't imagine how St. Valentine's day will be.

[ITA]
Ho appena visto un bellissimo film romantico (ne parlerò più avanti in un altro post).
E' un film veramente carino, ma è un po' deprimente stare a guardare tutto questo romanticismo e baciarsi e flirtare.
Se mi sento così adesso non riesco ad immaginare come sarà San Valentino.

venerdì 3 settembre 2010

University benches at San Sebastiano
















As you probably already know, I'm doing my master degree at Ca' Foscari Venice University.

Yesterday I went there for my math exam and I met Martina for the happy hour. She suggested me a brilliant idea for my thesis, which I was worried about. So, thanks Marti, you saved my project!   

Come probabilmente già sapete, sto studiando per la laurea magistrale all'Università Ca' Foscari di Venezia. 
Ieri ero lì per un esame di matematica e ho incontrato Martina per l'aperitivo. Mi ha dato un ottimo suggerimento un problema che non riuscivo a risolvere con la tesi. Perciò, grazie Marti, hai salvato il mio progetto! 

Waiting for the train


mercoledì 1 settembre 2010

 

St. Trinian's (2007)

La St. Trinian è una scuola per "young ladies", ma non è un istituto come gli altri. 
Qui le ragazze sono libere di esprimere il loro potenziale, anche e soprattutto se questo significa dedicarsi ad attività non proprio ortodosse.
Nonostante abbiano fama di ragazzacce, le studentesse della St. Trinian sono indubbiamente, a modo loro, estremamente dotate e quando la loro amata scuola si trova in difficoltà finanziarie decidono di darsi da fare e rubare un famoso quadro per evitare che questa debba chiudere.
“St.Trinian's” è un film gradevole, leggero e brioso, con personaggi e dialoghi divertenti.
Imperdibili Rupert Everett (nel doppio ruolo di Mr. Fritton e sua sorella Miss Fritton, l’eccentrica direttrice della scuola), Gemma Arterton (la bella e determinata Kelly), Russel Brand (lo stiloso Flash), senza contare Colin Firth, Stephen Fry, Lily Cole, Mischa Barton, Caterina Murino…
Notevole anche la colonna sonora composta da artisti del panorama pop inglese contemporaneo come Lily Allen, Sophie Ellis-Bextor e le Girls Aloud (non riesco a togliermi dalla testa la loro “Defenders of Anarchy”),
Ecco qualche battuta dal film:

Miss Bagstock , insegnante della rivale Cheltenam (sostenuta): Sono certa che le sue ragazze faranno del loro meglio, ma ciò che conta non è vincere, bensì partecipare.
Miss. Fritton (sottovoce): vacca boriosa..
Miss Bagstock: come?
Miss Fritton (fingendo di rivolgersi a una studentessa): Emily, vacca boriosa fai un po’ di stretching!

Chelsea (indicando “La ragazza con l’orecchino di perla” di Vermeer): Oh mio Dio! Tu vorresti rubare Scarlett Johansson??
Kelly: Sei proprio bionda Chelsea..

Mr. Fritton : ..tedesco di dove?
Flash (fingendosi tedesco): Bayer-Monaco
Mr. Fritton (perplesso):  ma è una squadra.. di football..