"WE WHO ARE OF ROYAL BLOOD MAY NOT FOLLOW THE WISHES OF OUR HEARTS"

venerdì 23 luglio 2010

Possiedo la mia anima. Il segreto di Virginia Woolf, Nadia Fusini


Possiedo la mia anima. Il segreto di Virginia Woolf
Nadia Fusini

Che dire, non è male ma non mi è piaciuto particolarmente. Indubbiamente la signora Fusini scrive bene ma se come me volete leggere una biografia di Virginia Woolf, questo libro non fa al caso vostro (d'altra parte dichiaratamente non si propone come una biografia).
Purtroppo la narrazione dei fatti viene sacrificata all'altare del lirismo, rendendo il testo poco scorrevole e un po' confuso.
E' evidente l'ammirazione che l'autrice prova per la Woolf e questo la porta ad intervenire nello scritto con opinioni, sensazioni e riflessioni personali senza tuttavia palesarle come tali, confondendo il lettore.
Se fosse scritto sotto forma di romanzo tutto ciò sarebbe accettabile, ma questa mezza via (nè biografia, nè romanzo,..) mi ha lasciato perplessa (mia modesta opinione).
Tuttavia, se quello che cercate è un libro su V.W. scritto in modo molto personale, con attenzione ai particolari e all'aspetto psicologico dei personaggi, questo potrebbe essere il testo che fa per voi.

5 commenti:

Lydia ha detto...

complimenti per il blog, mi piace moltissimo!

Un'altra lettrice, che felicità! Purtroppo la laurea mi ha bloccata e non sono ancora riuscita a finire L'amore ai tempi del colera, ma ora posso riprendere. Nel frattempo ho letto The Waste Land, tu l'hai mai letto?

Tu sei un'estimatrice della Woolf?

Comunque non vedo l'ora di vedere la tua creazione per il mio concorso :D Se ti intimidisce troppo apparire interamente nella foto, potresti fare qualcosa solo agli occhi, no? :)

siberia ha detto...

ciao!
sì, la Woolf mi piace molto.. soprattutto il suo pensiero sulla condizione femminile. :)

Non ti preoccupare, ho già fatto delle prove per la foto.. in realtà è un trucco completo (quando vedrai capirai.. e riderai tantissimo!)

a presto!

siberia ha detto...

Ah, scusa, dimenticavo.. "the waste land" non l'ho letto.. com'è? :)

Lydia ha detto...

Ciao, scusami mi sono riconnessa ora. Ho ricevuto la tua foto, ma mi manderesti il nome, ed il dipinto (anche il titolo/link) da cui hai preso ispirazione)? E' un ritratto di Frida Kahlo, ma sai com'è, devono votare anche altre blogger, quindi voglio dargli anche una possibilità di raffronto :)

The Waste Land...beh a prescindere dal fatto che l'ho dovuto studiare approfonditamente, è poemetto breve ma complicatissimo. Lo devi rileggere più di una volta e prendere un'edizione con un buon apparato di note e commenti critici. Io ho preso l'edizione con prefazione di Andrea Serpieri :) E' semplicemente geniale, un uso magistrale del metodo mitico, e ci sono versi molto molto belli!

siberia ha detto...

provvedo subito :)